OSSERVATE DI PIÙ E CONTROLLATE DI MENO

Cambiate tattica, cambiate il centro di gravità dal controllo all’osservazione. Non date i pugni sull’acqua. Lasciate che la vostra vita vada come la corrente del mare e vedrete come vi sentirete meglio.

Osservate di più e controllate di meno

Osservate almeno un giorno come la vostra mente cerca di andare contro corrente. Vi propongono qualcosa e voi rifiutate. Qualcuno cerca di raccontarvi qualcosa e voi evitate di ascoltare. Qualcuno esprime il suo punto di vista e voi vi opponete. Qualcuno vuole fare a modo suo e voi vi mettete a insegnare la strada giusta a modo vostro. Vi propongono una soluzione e voi protestate. Ci si aspetta una cosa e si ne ottiene un’altra e voi esprimete insoddisfazione. Qualcuno vi infastidisce e andate su tutte le furie. Qualcosa va contro le vostre previsioni e allora vi lanciate in un attacco frontale per dirigere il flusso nella direzione giusta.

La mente umana funziona come un computer, cerca di calcolare tutte le mosse in anticipo e rendere possibile il suo piano d’azione. E’ raro che la ragione riesca a trovare una soluzione ottimale, perché nel compito ci sono troppe incognite e la situazione è in costante evoluzione. Ma lei insiste testardamente sul suo scenario, in altre parole, rema contro corrente.

Come risultato, si spreca tanta energia e il numero di ostacoli e di problemi aumenta. La ragione cerca di controllare, non il suo movimento sulla corrente ma il flusso stesso. Questo è una dei principali problemi e difficoltà. Cercate più di osservare che di controllare. Non abbiate fretta di rifiutare, obiettare, discutere, dimostrare il vostro punto di vista, infilarvi nella situazione, gestire e criticare.

Date una possibilità alla situazione senza il vostro attivo intervento.

Rinunciando al controllo se ne guadagna ancora di più di prima!

Vadim Zeland – I Tarocchi dello Spazio delle Varianti

Aggiungi un commento